VICTIMS OF BEAUTY – Silence Kills Dignity

25 novembre: Giornata Mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne

L’importanza dell’ascoltare i silenzi e di scegliere le parole giuste.

Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, istituita esattamente il 17 dicembre 1999 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. In questo giorno scelto per celebrarla tutti i governi, le organizzazioni internazionali e le Ong sono invitate dalle Nazioni Unite a organizzare eventi ed a promuovere iniziative al fine di sensibilizzare la cittadinanza e l’opinione pubblica tutta su questo importante tema.

Una settimana fa il 16 novembre per la seconda volta a Palazzo Marino, con il Patrocinio della Città, Assessorato alle Politiche Sociali. La Campagna strong contro la violenza sulle donne di Franco Taranto, già autore di campagne forti dagli obiettivi forti e provocatori.Vuole porre l’attenzione sulle violenze subite dalle donne, spesso in silenzio per paura o vergogna. Il progetto di PUBBLICA UTILITÀ e NO Profit, ha lo scopo di contrastare la violenza contro le donne ed è volta allo sviluppo e al miglioramento delle loro condizioni.

Perché proprio il 25 novembre?

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite non ha selezionato questa data casualmente dal calendario, ma ha semplicemente ufficializzato una data simboloscelta già nel 1981 a Bogotà da un gruppo di donne attiviste, riunitesi nell’Incontro Femminista Latinoamericano e dei Caraibi in memoria di un brutale assassinio avvenuto ai danni di tre donne, nel 1960, proprio il 25 novembre.

 

Le vittime, le sorelle Mirabal, considerate delle rivoluzionarie a causa del loro impegno nel contrastare il regime del dittatore che afflisse per oltre 30 anni la Repubblica Dominicana, Rafael Leónidas Trujillo Molina , stavano andando a trovare i propri mariti in prigione, quando furono fermate lungo la strada e condotte in un luogo isolato da alcuni agenti del Servizio Militare. Prima di essere gettate con la loro macchina da un dirupo al fine di simulare un incidente, vennero in realtà torturate, massacrate ed ucciseper strangolamento, dagli stessi militari.

Oggigiorno questo tema è purtroppo quanto mai cruciale: ci troviamo infatti continuamente di fronte ad orribili fatti di cronaca che ci parlano di donne assassinate, violentate, malmenate, recluse, troppo spesso da chi diceva di amarle, da chi millantava affetto con parole piene d’odio, da chi prometteva protezione con mani insanguinate. Forse proprio per questo, perché se ne sente la forte necessità, è sempre più presente l’impegno politico e culturale delle istituzioni dei vari paesi come di associazioni quali VICTIMS OF BEAUTY – Silence Kills Dignity, sono sempre più numerosi gli eventi istituzionali di spessore che vengono organizzati con lo scopo di diffondere l’informazionefar crescere la consapevolezza nei più riguardo al fenomeno della violenza contro le donne.

Cercare, tutti uniti, insieme a istituzioni, autorità, consultori, associazioni di categoria di dare una luce di speranza a questa meravigliosa creatura che é la Donna, é un nostro dovere.

Il mio bisogno? Comunicare questo fallimento umano e proteggere colei che dona la vita per un mondo migliore.

DONNA: Dove Ogni Nostra Natura Ambisce.

Dedicato a mia madre e a tutte le Donne del mondo.

Le DONNE non si picchiano. SI AMANO.

Franco Taranto

 

Nella foto l’ultimo video e shooting che uscirà nel 2019 con Vanessa Mini, realizzato da Franco Taranto