25 NOVEMBRE GIORNATA MONDIALE PER L'ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE

VICTIMS OF BEAUTY – Silence Kills Dignity

25 novembre: Giornata Mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne

L’importanza dell’ascoltare i silenzi e di scegliere le parole giuste.

Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, istituita esattamente il 17 dicembre 1999 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. In questo giorno scelto per celebrarla tutti i governi, le organizzazioni internazionali e le Ong sono invitate dalle Nazioni Unite a organizzare eventi ed a promuovere iniziative al fine di sensibilizzare la cittadinanza e l’opinione pubblica tutta su questo importante tema.

Una settimana fa il 16 novembre per la seconda volta a Palazzo Marino, con il Patrocinio della Città, Assessorato alle Politiche Sociali. La Campagna strong contro la violenza sulle donne di Franco Taranto, già autore di campagne forti dagli obiettivi forti e provocatori.Vuole porre l’attenzione sulle violenze subite dalle donne, spesso in silenzio per paura o vergogna. Il progetto di PUBBLICA UTILITÀ e NO Profit, ha lo scopo di contrastare la violenza contro le donne ed è volta allo sviluppo e al miglioramento delle loro condizioni.

Perché proprio il 25 novembre?

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite non ha selezionato questa data casualmente dal calendario, ma ha semplicemente ufficializzato una data simboloscelta già nel 1981 a Bogotà da un gruppo di donne attiviste, riunitesi nell’Incontro Femminista Latinoamericano e dei Caraibi in memoria di un brutale assassinio avvenuto ai danni di tre donne, nel 1960, proprio il 25 novembre.

 

Le vittime, le sorelle Mirabal, considerate delle rivoluzionarie a causa del loro impegno nel contrastare il regime del dittatore che afflisse per oltre 30 anni la Repubblica Dominicana, Rafael Leónidas Trujillo Molina , stavano andando a trovare i propri mariti in prigione, quando furono fermate lungo la strada e condotte in un luogo isolato da alcuni agenti del Servizio Militare. Prima di essere gettate con la loro macchina da un dirupo al fine di simulare un incidente, vennero in realtà torturate, massacrate ed ucciseper strangolamento, dagli stessi militari.

Oggigiorno questo tema è purtroppo quanto mai cruciale: ci troviamo infatti continuamente di fronte ad orribili fatti di cronaca che ci parlano di donne assassinate, violentate, malmenate, recluse, troppo spesso da chi diceva di amarle, da chi millantava affetto con parole piene d’odio, da chi prometteva protezione con mani insanguinate. Forse proprio per questo, perché se ne sente la forte necessità, è sempre più presente l’impegno politico e culturale delle istituzioni dei vari paesi come di associazioni quali VICTIMS OF BEAUTY – Silence Kills Dignity, sono sempre più numerosi gli eventi istituzionali di spessore che vengono organizzati con lo scopo di diffondere l’informazionefar crescere la consapevolezza nei più riguardo al fenomeno della violenza contro le donne.

Cercare, tutti uniti, insieme a istituzioni, autorità, consultori, associazioni di categoria di dare una luce di speranza a questa meravigliosa creatura che é la Donna, é un nostro dovere.

Il mio bisogno? Comunicare questo fallimento umano e proteggere colei che dona la vita per un mondo migliore.

DONNA: Dove Ogni Nostra Natura Ambisce.

Dedicato a mia madre e a tutte le Donne del mondo.

Le DONNE non si picchiano. SI AMANO.

Franco Taranto

 

Nella foto l’ultimo video e shooting che uscirà nel 2019 con Vanessa Mini, realizzato da Franco Taranto

 

BASTA ALLA VIOLENZA

VICTIMS OF BEAUTY – Silence Kills Dignity Campagna mondiale No Profit e di PUBBLICA UTILITÀ

Organizzata dall’istituzione Camera Nazionale della Moda Svizzera

Strepitoso successo e rinnovo con fiducia dalla Città di Milano a VICTIMS per i prossimi anni. È stata presentata il 16 novembre per la seconda volta a Palazzo Marino, con il Patrocinio della Città, Assessorato alle Politiche Sociali. La Campagna strong contro la violenza sulle donne dell’autore Franco Taranto, già autore di campagne forti dagli obiettivi forti e provocatori.

Vuole porre l’attenzione sulle violenze subite dalle donne, spesso in silenzio per paura o vergogna.  Il progetto di PUBBLICA UTILITÀ e NO Profit, ha lo scopo di contrastare la violenza contro le donne ed è volta allo sviluppo e al miglioramento delle loro condizioni. Il fine e lo scopo con l’esclusivo raggiungimento di finalità di solidarietà sociale e contribuire a rimuovere ogni forma di violenza psicologica, fisica, sessuale alle donne, all’interno e fuori la famiglia approfondendo la ricerca, la riflessione, il dibattito, attivando e gestendo azioni, eventi, progetti e servizi. Il progetto non ha colore ma soltanto rispetto e amore per chi ha sofferto.

Sono intervenuti La dott.ssa Kathya Bonatti – Psicologa, psicoterapeuta e sessuologa. Docente di “Sessuologia Forense” Paola Garzoni, il Dott. Guido Carlo Gatti Direttore scientifico Prima Lab, Medical Kits Svizzera, Dott. ssa Gabriella Pelagi vittima di violenza, Pietro Tatarella del Consiglio Comunale di Milano, Fabio Altitonante Sottosegretario alla Presidenza Regione Lombardia, Gianluca Comazzi Comune Milano e Regione Lombardia. Franco Taranto Presidente CNMS. Molti volti si sono sottoposti all’ obiettivo dell’ Autore della Campagna strong, diverse personalità politiche dall’ex Assesora Brianza della Regione Lombardia a Sheila Capriolo, Sheila Bernasconi, Alessandra Gengaro, e tante altre, presentatore della serata è stato Stefano Dani.

Inoltre l’ Alta Moda Internazionale ha sfilato per i diritti delle donne con le loro collezioni:  Giuseppe Fata recentemente insignito “LA ROSA D’ORO DI PARIGI”. Graziano Amadori noto designer che sfila spesso a Monte-Carlo, Simone Marulli tra i migliori Fashion Designer della NEW GENERATION degli ultimi anni, atto conclusivo con la nota Laura Froio con meravigliosi abiti scenografici.

La serata è stata molto ricca di contenuti di spessore con testimonianze e collegamenti in diretta con personaggi e campioni dello sport mondiale, le emittenti Radio Music Trento e Radio Studio 91 con interviste indiretta, da segnalare la presenza del grande cantautore e arrangiatore internazionale Gatto Panceri con il suo notevole video sulla violenza sulle donne, Fabio Galante calciatore, Luis Oliveira calciatore, squadra di pallavolo YAMAMAY, diverse associazioni internazionali di categoria, Delegazione Russa, Delegazione Spagnola, Delegazione Polacca, emozionante intervento di Vanessa Mini cantante swing nonchè protagonista di un video shock della campagna, nelle foto e video anche il noto attore internazionale Vincenzo Bocciarelli e la Direttrice Erika Gottardi di Woman & Bride, Milena Miconi attrice Delegazione Lega Nord, con sorpresa e tanti altri personaggi, tutti a sostegno della Campagna mondiale di VICTIMS OF BEAUTY – Silence Kills Dignity. Trucco e Parrucco per le acconciature, by LA GRANDE BELLEZZA.

Pietro Tatarella Consigliere del Comune di Milano

           Fabio Altitonante Sottosegretario alla Presidenza Regione Lombardia

Gianluca Comazzi Comune Milano e Regione Lombardia

Designer Simone Marulli

Vanessa Mini

Gatto Panceri e Maria Chiara Fornelli

Madre Helvetia e Gatto Panceri

Laura Froio

Bryan LA GRANDE BELLEZZA e Alessandra Gengaro

Gabriella Pelagi e Staff LA GRANDE BELLEZZA

Riprese SWISS FASHION TV. “LA DONNA ESCE DAL TUNNEL DELLA VIOLENZA E ABBRACCIA LA VITA”. La campagna sta facendo discutere già in diversi paesi del mondo, Voi siete pronte…?

Gabriella Pelagi

DESIGNER GRAZIANO AMADORI

DESIGNER LAURA FROIO

SVIZZERA E ITALIA UNITE PER VICTIMS OF BEAUTY - Silence Kills Dignity

CAMERA NAZIONALE DELLA MODA SVIZZERA Presenta per la seconda volta a Palazzo Marino VICTIMS OF BEAUTY - Silence Kille Dignity

VICTIMS OF BEAUTY Silence Kills Dignity Comune di Milano

Con il Patrocinio del Comune di Milano, Assessorato alle Politiche Sociali.