FASHION WEEK CAPITOLINA, CON UN' PÒ DI SVIZZERA PRESENTE

AGG, FRANCO TARANTO, VANESSA MINI

FRANCO TARANTO E ADDY VAN DEN KROMMENACKER

ANNA FALCHI, FRANCO TARANTO, MANUELA ARCURI

AGG, VALERIA MARINI, FRANCO TARANTO

FRANCO TARANTO E FURIO FRANSCINI

FRANCO TARANTO E DEMETRA HAMPTON

FRANCO TARANTO E DIMITAR DRADI

MILENA MICONI E FRANCO TARANTO

SABRINA PERSECHINO E FRANCO TARANTO

FRANCO TARANTO E ELEONORA VALLONE

FRANCO TARANTO E MISS ITALIA

NUMA E FRANCO TARANTO

E FRANCO TARANTO

GRAZIE GRANDE FOTOGRAFO E PRESIDENTE

 

 

 

Consigliere Gianluca Comazzi ringrazia la CAMERA NAZIONALE DELLA MODA SVIZZERA

Consigliere Fabio Altisonante si congratula per l’iniziativa VICTIMS OF BEAUTY

Stilista CNMS Manuela Soldati e Vice Presidente CNMS Fabrizia Eriminia Mailin

VICTIMS OF BEAUTY - Silence Kills Dignity

La Camera Nazionale della Moda Svizzera ringrazia: Tutte le Istituzioni e Autorità che appoggiano il progetto, in particolar modo la Città di Milano, il Gruppo Consiliare nelle persone di Pietro Tatarella, Fabio Altisonante, Gianluca Comazzi.

Il grande lavoro di Fabrizia Erminia Malin per il capillare lavoro ed organizzazione dell’ evento VICTIMS OF BEAUTY – Silence Kills Dignity, Responsabile Events Esteri e nuovo Membro Esecutivo della CNMS

Vanessa Mini Segretario Generale CNMS per i dettagli curati nei particolari.

Gli stilisti Internazionali Manuela Soldati, Elmer Salvador, Eleonora Scaramucci, Eliana Castoro.

Stefano Dani Portavoce CNMS

Silvia Bassi Criminologa Psicologa Milano

Mara Cerasano Avv. Penalista Milano

Guido Carlo Gatti Dir. Scientifico Prima Lab. Medical Kits Svizzera

Testimonianze di Violenza (top secret identità)

Gianluca Minzon Presidente Associazione Italiana Urban Survivor Tecniche di sopravvivenza fisiche e psichiche cure/preventive traumi. Membro Difesa personale

Maria Giovanna Filosofa Collaboratrice Alberto Alberoni

Palma Gallana Scrittrice Milano

Kathya Bonatti per la Svizzera Docente di Sessuologia Forenze Università Sapienza di Roma

Tutti i Consiglieri Politici di tutti i Partiti intervenuti

Tutta la Delegazione Svizzera

 

VICTIMS OF BEAUTY - ITALIA - SVIZZERA

VICTIMS OF BEAUTY – Silence Kills Dignity

Porre l’attenzione sulle violenze subite dalle donne, spesso in silenzio per paura o vergogna. Agire perché parlarne non basta più.

EVENTO SU INVITO PER INFORMAZIONI: info@cnms.ch

 

 

Mercoledì 8 novembre 2017, ore 18:30 confermare a: info@cnms.ch Comune di Milano – Palazzo Marino – presso Sala Alessi, PIAZZA DELLA SCALA 2, MILANO

ITALIA – SVIZZERA,

SALUTO DELLE AUTORITÀ

Interventi Conferenzieri Italiani e Svizzeri con Sfilate Shock

III° Campagna contro la violenza sulle donne, firmata Franco Taranto

“VICTIMS OF BEAUTY – SILENCE KILLS DIGNITY

PROGRAMMA INTERVENTI

 Settore Politica

Intervento On Pietro Tatarella
Intervento On Fabio Altitonante
Intervento On Gianluca Comazzi

 

Intervento Franco Taranto

Presidente Generale CNMS e Ideatore Campagna VICTIMS OF BEAUTY Silence Kills Dignity.

Motivazioni, Cause, Sviluppo della Campagna Anti Violenza sulle Donne

 

Introduzione Stefano Dani Portavoce CNMS. Presentazione Ospiti e Discorso di Apertura

 

Avv. Carolina Toia, Consigliere Regionale Lombardo, Vice Presidente Commissione Speciale Riordino delle Autonomie.

Settore Assistenza

Intervento Dott.ssa Silvia Bassi –  Criminologa Psicologa Milano
Intervento Dott.ssa Mara Cerasano – Avv. Penalista Milano
Intervento Dott. Guido Carlo Gatti – Direttore Scientifico Prima Lab. Medical Kits Svizzera

 

Testimonianze Vittime di Violenza 

Settore Prevenzione e/o Cura Post Trauma

Intervento Dott. Gianluigi Minzon – Presidente Associazione Italiana Urban Survivor, Membro Milano Difesa Personale. Tecniche di sopravvivenza fisiche e psichiche cure/prevenzione traumi

 Settore Scrittura Editoria

Intervento Dott.ssa Maria Giovanna Farina – Filosofa – Collaboratrice  Francesco Alberoni
Intervento Dott.ssa Palma Gallana – Scrittrice Milano
Intervento Dott.ssa Kathya Bonatti – Svizzera – Docente di Sessuologia Forense Università Sapienza di Roma

ASSESSORA DI REGIONE LOMBARDIA AL REDDITO DI AUTONOMIA E DELEGATA AI RAPPORTI CON LA SVIZZERA Francesca Brianza.

Foto Franco Taranto

PROGRAMMA SFILATE

1° SFILATA SHOCK “La Donna è Bellissima ma vittima, subisce”

a cura di della Stilista CNMS Manuela Soldati 

 

2° SFILATA SHOCK “La Donna Combattente” –  a cura della Stilista Elmer Salvador

                                  “la Donna acquista consapevolezza della sua forza e dice “BASTA” alla violenza

 

3° SFILATA SHOCK “Il Risveglio della Donna” a cura della Stilista Eleonora Scaramucci

                                  La paura di morire spinge la Donna a vivere. Aspettare che “passi”,

                                  nella vita, non è mai una valida soluzione. La Donna inizia a reagire.

 

4° SFILATA SHOCK “Il Trionfo della Donna” – a cura della Stilista Eliana Castoro.

                                  La Donna esce dal tunnel della violenza e abbraccia la vita.

Ringraziamenti alle Autorità, Istituzioni, Testimoni.

AVVOCATO, CONSIGLIERE REGIONE LOMBARDIA, VICE PRESIDENTE COMMISSIONE SPECIALE RIORDINO DELLE AUTONOMIE Carolina Toia

Foto Franco Taranto

Il progetto vuole porre l’attenzione sulle violenze subite dalle donne, spesso in silenzio per paura o vergogna. Non è speculativo, è apolitico. Non ha colore ma soltanto rispetto e amore per chi ha sofferto. Persino in un’epoca che si professa civilizzata, LA VIOLENZA SULLE DONNE sta raggiungendo dimensioni a dir poco barbariche. La modernità è arrivata quasi in tutto. Ma i rapporti civili sembrano ancora una conquista lontana. Il bisogno di essere amata, è per la donna, superiore a quello di Amare. Agire perché parlarne non basta più, prevenire ed educare. Il progetto mi tocca particolarmente, affinchè se ne parli in modo costruttivo e sano, ma soprattutto che si faccia qualcosa di veramente concreto per aiutare le donne vittime di maltrattamenti fisici e/o psicologici dell’ uomo malsano. Si può e si deve intervenire sulla cultura delle teste delle persone, fin da piccoli. Facciamo noi tutti uno sforzo culturale. Le vittime sono spesso madri, mogli, fidanzate, compagne, maltrattate e picchiate da chi invece avrebbe dovuto proteggerle, mariti, fidanzati e compagni non rispettando la scelta della donna di essere indipendente e con la sua personalità. C’ è il maltrattamento di certi uomini che confondono l’amore con il senso del possesso e l’impossibilità per certe donne di abbandonare da sole un nido diventato inferno, quando soprattutto oggi ne avrebbero gli strumenti culturali e giuridici per uscirne fuori e trovare la libertà, dono di tutti.

CONSIGLIERE SEGRETARIO, Daniela Maroni

Foto Franco Taranto

Cercare, tutti uniti, insieme a istituzioni, autorità, consultori, associazioni di categoria di dare una luce di speranza a questa meravigliosa creatura che é la Donna, é un nostro dovere.

Il mio bisogno? Comunicare questo fallimento umano e proteggere colei che dona la vita per un mondo migliore.

DONNA: Dove Ogni Nostra Natura Ambisce.

Dedicato a mia madre e a tutte le Donne del mondo.

Le DONNE non si picchiano. SI AMANO.

Franco Taranto

CONSIGLIERE COMUNALE, Iolanda Nanni

Foto Franco Taranto

VICTIMS OF BEAUTY – SILENCE KILLS DIGNITY

Nessuna lotta può concludersi vittoriosamente se le donne non vi partecipano attivamente. Con queste parole Franco Taranto lancia ” VICTIMS OF BEAUTY – SILENCE KILLS DIGNITY”, campagna shock contro la violenza sulle Donne.

Ci sono donne e donne. E poi ci sono le donne indipendenti, forti, cambattive, tenaci e dall’animo sensibile. Quelle che vivono da sole, che hanno un bel lavoro, una vita autonoma o una famiglia. Donne che con il loro saggio impegno quotidiano rendono straordinario il domani.  Come L’Assessora Francesca Brianza, che in questa campagna di straordinario impatto psicologico si spinge oltre e ci mette la faccia per dire basta a ogni forma di discriminazione e sopruso, ricordando al mondo che le donne non devono più pagare con il disagio, la sofferenza o la vita, la scelta di essere se stesse e non quello che i loro partner, gli uomini, la religione o la società vorrebbero che fossero. Una campagna di sensibilizzazione che avrà il suo culmine giorno 08.11.2017 a Palazzo Marino, nel capoluogo lombardo, con uno sconvolgente effetto a sorpresa.”

VIOLENZA SULLE DONNE, CAROLINA TOIA, DANIELA MARONI E IOLANDA NANNI PARTECIPANO A CAMPAGNA “VICTIMS OF BEAUTY – SILENCE KILLS DIGNITY”

Il progetto, che ha il Patrocinio della Regione Lombardia in collaborazione con la Camera Nazionale della Moda Svizzera, vuole porre l’attenzione sulle violenze subite dalle donne, spesso in silenzio per paura o vergogna 

MILANO, 21 GIUGNO 2017 – Si è tenuto a Palazzo Pirelli, sede del Consiglio Regionale della Lombardia, il servizio fotografico per il progetto “VICTIMS OF BEAUTY – SILENCE KILLS DIGNITY, una campagna informativa contro la violenza sulle donne realizzata e fotografata da Franco Taranto. Il progetto, che ha il Patrocinio della Regione Lombardia in collaborazione con la Camera Nazionale della Moda Svizzera, vuole porre l’attenzione sulle violenze subite dalle donne, spesso in silenzio per paura o vergogna. Le consigliere regionali Carolina Toia, Daniela Maroni e Iolanda Nanni si sono prestate a farsi fotografare con segni evidenti di violenze proprio per porre l’accento sull’importanza di denunciare con forza ogni tipo di violenza messa in atto. «Il compito di istituzioni, associazioni e della società civile è cercare fino in fondo di proteggere le donne da ogni forma di violenza e prevenire, perseguire ed eliminare la violenza contro le donne e la violenza domestica – hanno spiegato le tre consigliere regionali . In questo modo possono contribuire ad eliminare ogni forma di discriminazione contro le donne e a promuovere la concreta parità tra i sessi, rafforzando l’autonomia e l’autodeterminazione delle donne. È una battaglia che non va combattuta in solitaria, ma cercando di predisporre un quadro globale costituito da politiche e misure di protezione e di assistenza a favore di tutte le vittime di violenza». «Quella contro la violenza di genere è una battaglia che sento fortemente mia. Una battaglia che finirà solo quando il numero delle donne maltrattate o, peggio, uccise sarà pari a zero – aggiunge Carolina Toia –. Il femminicidio, e in generale la violenza fisica e psicologica nei confronti delle donne, è a tutt’oggi uno dei drammi sociali più subdoli: benché siano stati compiuti importanti passi avanti, sono ancora tantissime le donne vittime di soprusi e violenze di ogni tipo. Molte non denunciano, per timore o per minacce, costrette a sopportare un peso che ne soffoca la dignità ed il rispetto per se stesse. Come donna, e come consigliera regionale, sento forte la volontà di sostenere ogni tipo di iniziativa che possa essere di contrasto a questa triste piaga sociale. Che si tratti di parlare nelle scuole ai giovani ragazzi, gli uomini di domani, che si tratti di sostenere i centri antiviolenza e fornire loro il necessario supporto, di sostenere ed ascoltare le donne vittime di violenza, o di prestare il proprio volto per una campagna come questa. Servono coraggio, prevenzione e determinazione». La presentazione della raccolta di fotografie, con tutti i volti dei protagonisti che aderiranno alla campagna, avverrà in via ufficiale nel mese di novembre a Palazzo Marino, sede del Comune di Milano.

UN RINGRAZIAMENTO SPECIALE PER L’ONOREVOLE PIETRO TATARELLA, E FABRIZIA ERMINIA MALIN CON VANESSA MINI DELLA CNMS

 

 

 

 

 

LA CAMERA E LA SUA NUOVA AREA "COOL"

PARTENARIATO PER I NUOVI TALENTI DEL FUTURO

 

 

ACCORDO INTERNAZIONALE DI PARTNERSHIP

FASHION WEEK LUGANO

PHOTOGRAPHER E DIRECTOR FRANCO TARANTO

HEAD SCULPTURE DESIGNER: GIUSEPPE FATA CNMS

DRESS: DIMITAR DRADI CNMS

MADRE HELVETIA DRESS: MANUELA SOLDATI CNMS

MUA: HELVETIA ACADEMY E BSA ACCADEMY

MODELS: NEW FACES MODEL AGENCY LUGANO

FASHION UNDER THE STARS (Moda sotto le Stelle)

Una sfilata da “Favola” 

GIUSEPPE FATA E DIMITAR DRADI INCANTANO LA 18° EDIZIONE DI MODA SOTTO LE STELLE

 MADRE HELVETIA (DESIGNER MANUELA SOLDATI) E SALUTO PRESIDENTE GENERALE FRANCO TARANTO

DESIGNERS GIUSEPPE FATA E DIMITAR DRADI CON GIOIELLI GERARDO SACCO

Lugano sabato 9 settembre Atto conclusivo di una 4 giorni all’insegna della vera Alta Moda.

 “I Folli inventano le mode e i saggi le seguono”. Con queste parole si è aperta la 18° edizione di Moda sotto le Stelle, evento organizzato dalla Camera Nazionale della Moda Svizzera con il Patrocino della Città di Lugano. I titoli parlano da soli. Una sfilata per cui morire. Perfetta nella sua opulenza ma che, alla fine sgocciola in una purificazione formale di toni e maniere. Sempre la bellezza ed il glamour in primo piano, questo sì, ma calati su un piano di fugace appartenenza sociale, come a dire che forse il sogno era veramente a portata di tutti e non solo appannaggio di un’élite danarosa. La CNMS torna a far sognare con Giuseppe Fata e Dimitar Dradi. Un sogno raccontato in Limited Edition.

Basta poco, la prima uscita e l’evento è compiuto: La collezione di Dimitar Dradi è un trionfo di lavorazioni segrete, antiche, di una maestria e di un’applicazione da atelier insuperabili. Abiti che sembrano usciti da un film che riporta la sensualità femminile a quella di una combattente medievale. È questo il segreto di un couturier che non smette mai di stupire ogni volta che decide di mostrare su una passerella il lavoro che fa. Per niente intimoriti, nei laboratori e negli atelier è cominciata la competizione della bravura di Giuseppe Fata la cui collezione presentata alla 18° edizione di “Moda sotto le Stelle” è il risultato di una iper-decorazione che sposta l’Alta Moda verso quella “visione da sogno” insita nel suo immaginario. Entrambi nuovi membri esecutivi della Camera, daranno un tocco di internazionalità nuova, descrivono e vestono un mondo reale in cui vale di più il modo di essere che la proiezione di quello che si vorrebbe essere.

PRESIDENTE GENERALE E MEMBRI INTERNAZIONALI ESECUTIVI CNMS: TARANTO, FATA, DRADI

DESIGNER OXANA KOLESNIKOVA PER SWISS MADE FASHION TEXTILE

DESIGNER OXANA KOLESNIKOVA PER SWISS MADE FASHION TEXTILE

DESIGNER OXANA KOLESNIKOVA PER SWISS MADE FASHION TEXTILE

VANESSA MINI SEGRETARIO GENERALE CNMS

DESIGNER MANUELA SOLDATI ESECUTIVO CNMS

Chiude la sfilata una più matura Manuela Soldati che, con la sua collezione molto riuscita e molto applaudita, espone una mappatura di sentimenti e di emozioni, necessari alla moda, per mantenere le sue origini che sono quelle della crescita della conoscenza e del mutamento. E’ lei l’artefice del nuovo abito di “Madre Helvetia”, simbolo della CNMS e ospite speciale alla 74° Mostra del Cinema di Venezia.

Altro grande protagonista della sfilata, è stato il grande maestro orafo Gerardo Sacco, estro, elaborato ed eccentrico che ha inviato, in esclusiva per La CNMS, preziosissimi gioielli, custoditi, fino alla sfilata, in un luogo segreto protetto. Gioielli che hanno adornato i colli delle più grandi stars internazionali, partendo dai grandi protagonisti felliniani.

Le acconciature ricercate, fini ed eleganti, che hanno accolto le “testa scultura” di Giuseppe Fata sono un manifesto della Helvetia Academy. Il trucco, raffinato, è stato curato dalla BSA Accademy.

 Bellissime Top Models, protagoniste di intensi shooting fotografici e video, curati dal noto fotografo internazionale di moda, Franco Taranto, hanno paralizzato la Città di Lugano per 4 giorni consecutivi, spostandosi, per riprese più romantiche, sullo splendido sfondo del lungolago, in un’atmosfera privilegiata, lasciando l’impronta di una campagna mondiale.

 Il grande evento, molto applaudito dal pubblico, si è concluso con la firma di un 53° Protocollo di Intesa, i cui dettagli verranno svelati, in secondo luogo, con comunicato speciale.

DESIGNER MANUELA SOLDATI

DESIGNER MANUELA SOLDATI

DESIGNER MANUELA SOLDATI

DESIGNER MANUELA SOLDATI

DESIGNER MANUELA SOLDATI

DESIGNER MANUELA SOLDATI

DESIGNER MANUELA SOLDATI

DESIGNER MANUELA SOLDATI

PATROCINIO CITTÀ DI LUGANO